Enrico De Luigi

Ritrattista e fotografo di scena, Enrico De Luigi, in arte Chico, è nato a Rimini nel 1966. Ha iniziato la sua carriera a Milano alla fine degli anni ‘80 e ha collaborato con le più prestigiose riviste nazionali e internazionali come GQ, Vanity Fair, Rolling Stone, Riders, Sportweek. Ha vinto premi (come quello per la miglior fotografia di scena attribuito a uno scatto sul set di Caos calmo, un intenso bianco e nero con Nanni Moretti e Valeria Golino), fotografato in Polaroid 50×60 attori e registi ai Festival di Venezia e Berlino, collabora  da anni con la Fandango (ha da poco terminato L’ultimo terrestre, esordio cinematografico del fumettista Gipi che sarà presentato al prossimo Festival di Venezia). Ha lavorato come operatore super 8 a “Super 8 stories” di Emir Kusturica, il documentario con le gesta della rock band del regista. L’interesse e la curiosità per l’espressione umana hanno portato Enrico a esplorare costantemente altri mondi con occhio antropologico: espressione naturalistica di grande impatto che rivela un significato più profondo e una rivelazione naturale del soggetto stesso. / Portrait and still photographer Enrico De Luigi, aka Chico, was born in Rimini in 1966. He began his career in Milan in the late 1980s and has collaborated with the most prestigious national and international magazines such as GQ, Vanity Fair , Rolling Stone, Riders, Sportweek. He has won awards (such as the one for best stage photography attributed to a shot on the set of Chaos calmo, an intense black and white with Nanni Moretti and Valeria Golino), photographed in Polaroid 50 × 60 actors and directors at the Venice and Berlin Festivals , has been collaborating for years with Fandango (he has just finished L’ultimo terrestre, the film debut of the cartoonist Gipi which will be presented at the next Venice Film Festival). He worked as super 8 operator on Emir Kusturica’s “Super 8 stories”, the documentary featuring the exploits of the director’s rock band. The interest and curiosity for human expression led Enrico to constantly explore other worlds with an anthropological eye: a naturalistic expression of great impact that reveals a deeper meaning and a natural revelation of the subject itself.
 

    Contattaci

    Per avere maggiori informazioni sui nostri prodotti e soluzioni, per raccontarci il tuo progetto o per richiedere una consulenza puoi compilare il form qui sotto.


    close
    type characters to search...
    close