Michelino Iorizzo

Iorizzo è solito trascurare la resa del dettaglio e al contrario affida tutto ad una pennellata (o spatolata) che potremmo benissimo definire sommaria e veloce, che regala all’interlocutore l’effetto sorpresa di un volto immortalato in un’espressione improvvisa e a volte accentuata da capelli al vento, da labbra chirurgicamente ritoccate o da un pearcing particolare. Ma c’è un altro particolare che incanta chi osserva: la protagonista dell’opera guarda sempre qualcuno o qualcosa che noi non vediamo. Chi guarda? Cosa guarda? Qual è il messaggio che trapela o che sentiamo scivolare intimamente dentro di noi? Non avete la sensazione che ogni volto ritratto da Michelino Iorizzo abbia qualcosa da raccontare? / Iorizzo usually neglects the rendering of detail and on the contrary entrusts everything to a brushstroke (or spatula) that we could very well define summary and quick, which gives the interlocutor the surprise effect of a face immortalized in a sudden expression and sometimes accentuated by hair in the wind, from surgically retouched lips or from a particular pearcing. But there is another detail that enchants the observer: the protagonist of the work always looks at someone or something that we do not see. Who is watching? What are you looking at? What is the message that transpires or that we feel intimately slipping inside us? Don’t you have the feeling that every face portrayed by Michelino Iorizzo has something to tell?
 

    Contattaci

    Per avere maggiori informazioni sui nostri prodotti e soluzioni, per raccontarci il tuo progetto o per richiedere una consulenza puoi compilare il form qui sotto.


    close
    type characters to search...
    close